CONSIGLIO UNIVERSITARIO NAZIONALE

Il Consiglio Universitario Nazionale (CUN) è organo consultivo e propositivo del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Nell'esercizio delle attribuzioni che gli competono, quale organo elettivo di rappresentanza del sistema universitario, esprime pareri, formula proposte, adotta mozioni, raccomandazioni, svolge attività di studio e analisi su ogni materia di interesse per il sistema universitario.

Il CUN è composto da cinquantotto consiglieri.

Quarantadue sono docenti eletti in rappresentanza delle quattordici aree disciplinari.  Tre sono eletti in rappresentanza del Personale tecnico ed amministrativo delle Università. Tredici  sono designati in rappresentanza delle altre componenti del sistema universitario.

Il Presidente del CUN è eletto, nell'ambito dello stesso Consiglio, fra i professori ordinari.

Presso il Consiglio Universitario Nazionale opera un ufficio di segreteria formato da personale in servizio presso il Ministero.

Il CUN assume le proprie determinazioni in  conformità alle norme interne che, ai sensi dell'art.1, comma 5, della legge 16 gennaio 2006, n. 18,  ne disciplinano il funzionamento (regolamento  approvato con delibera del 6 aprile 2011 e successive modifiche).