Consigliere del CUN
Foto: Prof. Fabrizio Illuminati
Prof. Fabrizio Illuminati
Consigliere
  • Data di nascita: 30/05/1963
  • Luogo di nascita: Fermo (FM), Italia
  • Luogo di residenza: Fisciano (SA), Via Principe Umberto 4, 84084 Fisciano (SA)
  • Università: Università degli Studi di Salerno
  • Indirizzo e recapiti: Dipartimento di Ingegneria Industriale, Università degli Studi di Salerno, Via Giovanni Paolo II 132, 84048 Fisciano (SA). E-Mail: filluminati@unisa.it Telefono: 3394664737
  • Qualifica: Professore Ordinario

Biografia

Fabrizio Illuminati è Professore Ordinario di Fisica Teorica (SSD FIS/02) presso l'Università degli Studi di Salerno, in servizio dall'ottobre 2015. Precedentemente, Ricercatore Universitario di Fisica della Materia (SSD FIS/03) dal 1996 al 2007, e Professore Associato di Fisica Teorica (SSD FIS/02) dal 2007 al 2015, presso lo stesso Ateneo.

Ha conseguito la Laurea in Fisica presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" nel 1988, con una tesi sulla meccanica statistica di modelli di spin e di gauge su reticolo. Ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Fisica presso l'Università degli Studi di Padova nel 1992, con una tesi sulla meccanica statistica quantistica di particelle identiche a spin frazionario (anyoni).

Research fellow della Royal Norwegian Science Foundation presso l'Università di Oslo dal 1992 al 1993. Borsista Post-Dottorato presso l'Università degli Studi di Padova dal 1994 al 1996. Post-Doctoral Fellow della Alexander von Humboldt Stiftung della Repubblica Federale di Germania presso l'Università di Konstanz e Research Fellow presso l'Università di Potsdam dal 1996 al 2000. Visiting Professor presso l'Università di Potsdam dal 2003 al 2004.

Nel 2012 ha conseguito l'Abilitazione Nazionale a Professore Ordinario per i Settori Concorsuali 02/A2 - Fisica Teorica delle Interazioni Fondamentali, e 02/B2 - Fisica Teorica della Materia. Promosso a Professore di I Fascia per chiamata diretta, in qualità di Coordinatore Europeo di progetti di ricerca di alta qualificazione finanziati dall'Unione Europea. È stato ed è attualmente Coordinatore Europeo di progetti integrati STREP nell'ambito del Settimo Programma Quadro dell'Unione Europea, Schema FET-Open, "Future and Emerging Technologies", nonché Coordinatore di progetti nazionali (PRIN) e regionali.

La sua attività di ricerca verte principalmente sui seguenti settori: studio degli aspetti concettuali e strutturali della meccanica quantistica (teoria dell'entanglement e delle correlazioni quantistiche, teoria dei canali quantistici), e della loro applicazione allo sviluppo di nuove tecnologie quantistiche (teletrasporto quantistico, informazione quantistica, quantum reading, quantum metrology, quantum refrigeration); indagine di sistemi quantistic complessi e fenomeni quantistici collettivi, fasi esotiche della materia (dalla frustrazione quantistica agli ordinamenti topologici e non-locali); caratterizzazione dei fenomeni di coerenza quantistica in condensati atomici di Bose-Einstein e in miscele di atomi bosonici e fermionici su reticoli ottici; studio e sviluppo di sistemi di ottica quantistica lineare e non-lineare con risorse Gaussiane e non-Gaussiane; sviluppo teorico-sperimentale di simulatori quantistici per lo studio della fisica dei sistemi a molti corpi; studio dei difetti coerenti in nanomateriali (e.g., centri di colore in nanodiamanti), e applicazioni alle nanotecnologie.

Autore e co-autore di oltre 130 pubblicazioni su riviste internazionali peer reviewed, con un totale di circa 5800 citazioni e un indice di Hirsch di 38 (dati Google Scholar, aggiornati al maggio 2019).

Supervisore di un totale di circa 40 tra dottorandi, borsisti, e assegnisti di ricerca, su un arco ventennale (dati aggiornati al maggio 2019).