Notizia

Il CUN, nella prima seduta utile, esprime la sua preoccupazione su quanto avvenuto a Pisa e Firenze il 23 febbraio 2024

Il Consiglio Universitario Nazionale (CUN), organo di rappresentanza del sistema universitario, esprime forte preoccupazione per gli atti di violenza compiuti ai danni di studentesse e studenti che manifestavano pacificamente a Pisa e Firenze.

L’Università, conformemente al principio costituzionale (art.21) che tutela inderogabilmente la libertà di pensiero in qualsiasi forma si manifesti, promuove il confronto dialettico come unico mezzo di costruzione di una società civile che volge lo sguardo al futuro, senza mai sfociare in atti di violenza.

Nel condividere le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il CUN ritiene che ogni forma di violenza, specie se rivolta contro i giovani e da parte delle Istituzioni che tutelano l’ordine pubblico, rappresenta una sconfitta per lo Stato e una lesione delle garanzie costituzionali.


<< Torna alla homepage