Notizia

Mozione sulla Legge di Bilancio 2020

Vista la bozza della Legge di Bilancio 2020, il CUN ribadisce la grave insufficienza complessiva delle risorse pubbliche destinate al sistema universitario, confermata e peggiorata dal dispositivo legislativo in oggetto.

Il Consiglio rimarca la necessità di prevedere un consistente incremento delle risorse per il sistema universitario, di proseguire nel finanziamento del “piano straordinario”, per la progressione di carriera degli RTI in possesso di Abilitazione Scientifica, di sostenere un piano di organica programmazione per il reclutamento di giovani nel sistema universitario, di proseguire nel finanziamento del “piano straordinario” per gli RTD di tipo B, ora espunto, nello sconcerto del sistema universitario, dalla Legge di Bilancio 2020.

Il CUN sottolinea con grande preoccupazione l’impossibilità degli Atenei pubblici di procedere, con una virtuosa gestione delle risorse, a una stabile programmazione del reclutamento del personale per la qualità della ricerca e per la tenuta dell’offerta formativa, ove le indicazioni elencate non fossero accolte


Allegati


<< Torna alla homepage